Gruppi Canori - Federazione Cantonale del Costume Ticinese

Federazione Cantonale del Costume Ticinese
Vai ai contenuti

Menu principale:

Gruppi Canori

Gruppi
I gruppi sottoelencati sono disponibili a condecorare le diverse manifestazioni pubbliche o private che si svolgono ovunque.
Per conoscere la loro disponibilità e per qualsiasi consiglio potete rivolgervi direttamente alla presidente o alla segretaria della FCCT.



Bandella La Castellana

Attività
Musica popolare ticinese con l'intento di diffondere e mantenere il repertorio folcloristico.
Partecipa a varie manifestazioni e cortei.

Componenti

Da 6 a 11 musicisti.

Costume

Costume campagnolo ticinese risalente agli inizi del '900.

Sede

Bellinzona.

Canterini di Lugano

Attività
Canto corale con repertorio di canti popolari ticinesi e lombardi. Partecipano anche a
e ad altre manifestazioni.

Componenti

32 coristi.

Costume

Costume festivo dell'800 di origine lombarda per le donne; gli uomini indossano una divisa con gilé e pantaloni neri del 19mo secolo.

Sede

Lugano.

Concertino di Ravecchia

Attività
Il 22 maggio del 1933 nasce a Ravecchia, frazione di Bellinzona, il Concertino di Ravecchia. Fondatori sono 12 giovani musicisti della frazione, affiancati da 3 membri di comitato e diretti dall'indimenticabile maestro Alfredo Menozzi, desiderosi di condecorare con la loro musica le ricorrenze religiose della Parrocchia e le manifestazioni ricreative. Il repertorio era ed è composto di brani di folclore ticinese e lombardo e di marce e pezzi brillanti.

Componenti

Con il trascorrere degli anni al gruppo iniziale si uniscono altri musicisti della regione arrivando a formare una banda musicale folcloristica con un organico che varia tra i 20 e 40 musicanti ed è accompagnato da un gruppo in costume.

Costume

Nel 1953 il Concertino di Ravecchia si è dotato di un costume ispirato ad un vestito paesano ticinese del 18° secolo e nel 1973 di un gagliardetto, raffigurante su un lato la fontana di Ravecchia e sull'altro un susafono con il cappello e gli zoccoli del costume.

Presentazione
Il costume e la musica folcloristica appositamente arrangiata per banda di fiati sono le caratteristiche del Concertino di Ravecchia, gruppo musicale probabilmente unico nel suo genere.
Il susseguirsi di successi ha favorito gli inviti alle più svariate manifestazioni, in particolare a quelle folcloristiche di importanza cantonale, nazionale e internazionale. Fra le principali si segnalano: in Svizzera: raduni nazionali ed internazionali del costume a Berna, Lucerna, Ginevra e Svitto, festival internazionali delle bande a fiati e delle bande militari a Berna, festeggiamenti del 700° della Confederazione a Brunnen, mercato-concorso nazionale dei cavalli a Saignelégier; in Italia: Europeade in Sardegna e a Roma; in Francia: Confolens e Vichy; in Germania: Stoccarda. Forse non molti ricordano, inoltre, che tra il 1948 e il 1963, il Concertino di Ravecchia ha partecipato a ben 15 edizioni del corteo mascherato Rabadan di Bellinzona, con soggetti sempre diversi, ottenendo sempre un grande successo. Una sorta di precursore delle attuali "guggenmusik".
Attualmente il Concertino di Ravecchia partecipa regolarmente a tutte le principali manifestazioni folcloristiche cantonali, è presente al mercato e nelle Case per anziani di Bellinzona ed è spesso invitato a partecipare a raduni folcloristici, anche oltre i confini nazionali.
Il Concertino di Ravecchia fa parte della Federazione del Costume Ticinese e di riflesso anche a quella Nazionale.

Sede

Bellinzona.

Corale Santa Cecilia

Storia
La Corale Santa Cecilia é stata fondata nel lontano 1903 da oltre una quarantina di soci come coro virile, per condecorare le festività religiose, presentando servizio nelle diverse chiese della parrocchia.
Dopo varie fasi alterne nel corso degli anni cinquanta la corale ha aperto le fila anche alle voci femminili facendosi interprete di un doppio repertorio comprendente sia canti liturgici sia popolari e della montagna.
All'inizio degli anni ottanta vi é stata una rifondazione della società di canto che ha segnato un momento si grande impegno e vigore. Proprio in questo periodo la corale si é affiliata all'Associazione del Costeme Ticinese dotandosi del costume tradizionale, autentica imitazione di quello che i nostri avi portavano alla fine dell'ottocento.
Dal 1995 la direzione del coro é affidata al prof. Sergio Bianchi e al momento l'impegno maggiore é rivolto ai canti liturgici, ad eccezione di alcuni impegni puntuali con esibizioni di canti popolari.


Formazione completa
16-18 elementi

Sede
Monte Carasso.


Corale di Tesserete

Attività
Corale mista con repertorio di canti folcloristici e della montagna. Partecipa a cortei e altre manifestazioni folcloristiche.

Componenti

26 coristi.

Costume

Costumi dell'inizio del 1800 delle vallate circostanti Tesserete.

Sede

Tesserete.

Coro Voce del Brenno
e Gruppo Costumi Bleniesi

Attività
Canti popolari ticinesi e del nord Italia; canti popolari internazionali. Partecipazione a cortei in varie manifestazioni.

Componenti

40 coristi.

Costume

Costumi originali della Valle di Blenio del 18mo secolo.

Sede

Dongio.

Eco di Lumino

Attività
Canto corale a 4 o 6 voci miste, danze folcloristiche, partecipazione a parate in varie manifestazioni.

Componenti

26 coristi.

Costume

Gli uomini e le donne del gruppo indossano vestiti del 18mo e 19mo secolo rappresentanti le diverse regioni e vallate ticinesi.

Sede

Bellinzona.

Gruppo Canzone e Custumi Ticinesi

Attività
Canto corale a 4 o 6 voci miste, danze folcloristiche, partecipazione a parate in varie manifestazioni.

Componenti

26 coristi.

Costume

Gli uomini e le donne del gruppo indossano vestiti del 18mo e 19mo secolo rappresentanti le diverse regioni e vallate ticinesi.

Sede

Bellinzona.

Gruppo Otello

Attività
Danze folcloriche e canti popolari ticinesi, accompagnati da fisarmonicisti e chitarre.

Componenti

Il gruppo è composto da 30 cantore delle quali una decina si esibiscono anche nelle danze.

Costume

Del Mendrisiotto fine 1800o.

Sede

Mendrisio.
Copyright © 2011-2017 by FCCT All Rights reserved.
Ver. 17/0318
Auth. d.G.Riv
Torna ai contenuti | Torna al menu